Molteplici aziende di crittovalute considerano di diventare pubbliche quest’anno

  • Diverse società di crittovalutazione stanno valutando la possibilità di renderlo pubblico.
  • Coinbase, Bitmain, eToro e Gemini Trust Co. sono tra queste speranze di IPO.
  • Le valutazioni sono elevate, e si stima che Coinbase valga 28 miliardi di dollari.

Il Trust Project è un consorzio internazionale di organizzazioni giornalistiche che costruisce standard di trasparenza.

Dato che il mercato sembra mostrare sostegno ai livelli attuali, le aziende di crittovaluta hanno cercato di capitalizzare il sentimento rialzista con le IPO.

Le società di crittovalutazione si stanno allineando per le quotazioni pubbliche in mezzo all’atmosfera rialzista del mercato. Secondo Bloomberg, ben otto aziende Ethereum Code stanno guardando le IPO nel prossimo futuro. Queste aziende stanno cercando di cogliere il fervido sentimento di espandersi, ricordando il boom dell’ICO del 2017.

Le crypto-entità che hanno presentato domanda di IPO abbracciano una serie di servizi all’interno del settore. Oltre agli scambi, che hanno fortemente intensificato i loro sforzi di espansione, anche le società di attrezzature per l’industria mineraria stanno facendo un salto nel buio.

Bitmain Technologies, Bitfury, eToro, Gemini Trust Co, e MicroBT sono tra coloro che stanno considerando di rendere pubblica la loro attività.

Il mercato dell’IPO del 2020 ha avuto un successo fenomenale, con il numero e la somma totale raccolti che hanno raggiunto il punto più alto degli ultimi anni. Ciò si è verificato nonostante un anno particolarmente difficile per la prosperità finanziaria.

Solo nel 2020, oltre 450 IPO hanno raccolto oltre 156 miliardi di dollari. L’ultima volta che le quotazioni pubbliche sono state così prevalenti è stato durante la bolla delle dot-com nel 2000. Tuttavia, rispetto alla maggior parte delle aziende dot-com di allora, molte di queste aziende di criptovalute hanno già un forte sostegno finanziario e sono benconsolidate nel settore.

Gli analisti mostrano preoccupazione per l’interesse di Crypto IPO

Alcuni analisti hanno visto il mercato della crittovaluta e le relative IPO con lo stesso sentimento di bolla. La meteorica ascesa del mercato della crittovaluta da quando ha raggiunto il punto più basso nel marzo 2020 ha attirato il doppio delle preoccupazioni.

La volatilità rimane una delle principali preoccupazioni degli investitori che sono indecisi. Il prezzo della Bitcoin ha oscillato selvaggiamente nell’ultimo mese, con gli investitori che hanno guadagnato 40.000 dollari. Il numero di possessori e portafogli con 1 BTC è comunque aumentato.

Le aziende stesse sembrano libere, volentieri disposte a rendere pubblica la loro attività anche se il mercato è ad un livello elevato. C’è una forte indicazione che le IPO saranno fortemente sottoscritte, con alcune valutazioni che raggiungono le decine di miliardi di dollari.

Non tutte queste aziende saranno quotate in borsa, ma colpisce il fatto che l’interesse non sia mai stato così alto. Mentre alcuni investitori mainstream continuano ad evitare le valute criptate, c’è stata una visibile migrazione dei fondi hedge già esistenti verso la crittografia.

Comments are closed.